La-riforma-della-crisi-di-impresa(PC)

La riforma della crisi d’impresa: i nuovi limiti che rendono obbligatoria la nomina dell’organo di controllo e gli indicatori

Di cosa abbiamo parlato?

La riforma della crisi d’impresa ha introdotto strumenti che trovano applicazione per le imprese che non versano in stato di crisi al fine di prevenirla ampliando la platea dei soggetti obbligati alla nomina dell’organo di controllo e introducendo indicatori da monitorare.

Dove

In streaming sulla nostra piattaforma.
Guardalo subito!

Quando

Puoi vedere il webinar quando vuoi, sarà sempre disponibile sul nostro sito!

  •  

    Insieme a Roberto Lorenzetti abbiamo scoperto quali sono i nuovi strumenti forniti dalla normativa per la diagnosi precoce dello stato di difficoltà, con l’obiettivo di garantire la continuità aziendale.

     

  •  

    Paolo Simeone ha illustrato i nuovi obblighi per gli organi di controllo deputati a valutare costantemente l’adeguatezza dell’assetto organizzativo dell'azienda e l’equilibrio economico-finanziario.

I nostri Speaker

Gli speaker che hanno partecipato al nostro webinar!

  • Roberto Lorenzetti

    Roberto Lorenzetti

    Chief Marketing Officer Impresoft
  • Paolo Simeone-1

    Paolo Simeone

    Socio titolare presso Studio Associato Pariani E Simeone

Guarda il webinar!

Compila il form e guarda subito il nostro webinar per scoprire tutte le novità introdotte dalla riforma della crisi d'impresa:
  •  i nuovi limiti che rendono obbligatoria la nomina degli organi di controllo;
  •  le procedure di allerta per evitare che il ritardo nell'individuazione dei segnali della crisi d’impresa si trasformi in insolvenza;
  • la disciplina di una procedura unica per l'accesso agli strumenti di regolazione della crisi;
  • la revisione del concordato preventivo nell'ottica della continuità aziendale, per assicurare nel tempo una migliore soddisfazione dei creditori;