BLOG

Il nostro blog

vantagig erp cloud

ERP in Cloud: quali sono i principali vantaggi?

Nel panorama attuale degli ERP (Enterprise Resource Planning) ne esistono alcuni che sfruttano il Cloud computing e le sue caratteristiche per una gestione ancora più efficiente e semplificata delle funzioni principali dell’azienda. Questa modalità può risultare conveniente soprattutto per il mondo delle piccole e medie imprese, spesso penalizzato nel suo approccio a una digitalizzazione compiuta a causa dei costi eccessivi e della complessità degli tradizionali ERP on-premises, cioè installati in locale. Ecco come, invece, la “nuvola” può rispondere alle esigenze delle PMI con uno strumento ideale per l’ottimizzazione dei processi e dei flussi di lavoro ottenuto mediante quattro vantaggi: risparmiovelocità di implementazionesemplicità d’uso e sicurezza. 

Perché si risparmia con un ERP in Cloud 

A differenza dei gestionali che necessitano di una dotazione server presente all’interno dell’azienda, e quindi di apparati hardware costosiun ERP in Cloud prevede soltanto un canone periodico sulla base delle funzionalità e degli utenti attivati.  

In sostanza, il paradigma si ispira al criterio del pay per use: si paga solo per quello che si utilizza. Ciò significa che se, ad esempio, dovessero emergere fabbisogni incrementali di risorse, l’ERP si adatterebbe all’istante senza dover passare da una nuova installazione o da un nuovo ridisegno dell’architettura informativa.  

Il risparmio si riflette anche sulla manutenzione. Dover gestire, infatti, un parco hardware nettamente inferiore coincide con una minore richiesta di interventi tecnici sia esterni sia interni. Nel primo caso vuol dire contenimento della spesa destinata al mantenimento efficiente dell’infrastruttura; nel secondo, un coinvolgimento più proficuo del personale IT in compiti legati al core business. 

 

Un’implementazione senza perdite di tempo 

Chi ha vissuto in passato l’esperienza dell’introduzione in azienda di un software gestionale, ricorderà probabilmente quanto il percorso sia stato tortuoso e lungo, nell’ordine di qualche mese. E quanto poi, dopo l’avvio del progetto, i risultati fossero stati insoddisfacenti rispetto alle attese, mostrando pecche e lacune che in fase di pianificazione erano sfuggite all’osservazioneUna volta implementato, però, diventava impensabile (oltre che economicamente oneroso) tornare indietro per rifare anche una parte del tragitto.  

Il vantaggio nell’adozione di un ERP in Cloud è che basta una connessione per verificare la qualità del prodotto e la sua aderenza ai flussi di lavoro da governare. Dopodiché, nel giro di una o più settimane, tutte le operazioni salienti dell’impresa possono entrare nello specchio d’azione del sistema, senza il rischio di aver perso tempo e denaro nel farlo combaciare alle peculiarità specifiche della PMI. 

 

Semplicità di utilizzo e compatibilità 

Gli stessi che hanno avuto a che fare con un ERP on-premise negli anni scorsi, si saranno dovuti confrontare con una formazione conseguente, essenziale per comprenderne il funzionamento. Al contrario, una delle rivoluzioni portate dal Cloud è la semplicità d’uso dei software basati sul suo ambiente. Una caratteristica che si abbina anche alla compatibilità ricorrente con i principali sistemi operativi e con device, quali smartphone e tablet, impiegati in mobilità. 

 

Una maggiore sicurezza (anche a misura di GDPR) 

Il tema della sicurezza, infine, è uno di quelli sui quali spesso si accampano le maggiori preoccupazioni nei confronti delle tecnologie Cloud. Si teme che la migrazione dei dati sulla nuvola li esponga a una vulnerabilità che, invece, non ci sarebbe se rimanessero custoditi all’interno del perimetro aziendale.  

In realtà oggi i più importanti Cloud Service Provider assicurano livelli di sicurezza e di continuità del servizio mediamente superiori a quelli garantiti dai server on-premises. Per farlo si avvalgono di data center certificati che applicano regole di ridondanza e di criptazione in grado di rispondere efficacemente ai pericoli di intrusione o incidente. Assolvendo, fra l’altro, a normative come quella del GDPR (General Data Protection Regulation) almeno per la parte inerente la tenuta dei dati a misura di nuova privacy. Un adempimento che un ERP in Cloud contempla nativamente. 

New call-to-action

Topics: ERP