BLOG

Il nostro blog

gestione del magazzino

Gestione del magazzino: come farla e con quali software

La gestione del magazzino è una delle funzioni più delicate tra tutte le attività di un’impresa. Gestire un magazzino non significa solo avere il controllo della supply chain, ma piuttosto avere una supervisione completa sulla pianificazione delle risorse umane e materiali, sui cicli di vita dei prodotti, sulle rotazioni in fase di pre e post-produzione. La gestione del magazzino comporta una conoscenza della filiera produttiva ed efficaci strategie di Product Lifecycle Management, al fine di evitare problemi sulle linee, ma soprattutto alti standard di rispetto dei contratti.


Incentivi statali per la gestione del magazzino

La Legge di Bilancio 2020 prevede incentivi fiscali per “Industria 4.0”. Questi incentivi sono diretti a “supportare e incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi”.

La normativa parla esplicitamente di azienda “smart” e quindi non solo di ammodernamento dei macchinari, ma anche di innovazione di piattaforme software. In particolare, sono due le Linee Guida su cui si concentra il Ministero dello Sviluppo Economico: il risparmio energetico e l'integrazione del sistema produttivo. In entrambi i casi è chiaro l'interesse delle aziende che devono innovare la gestione del magazzino, perché riduzione degli sprechi energetici e flussi informativi e di dati in tempo reale sono elementi basilari per l'ottimizzazione delle risorse.


Software ERP per la gestione del magazzino


In termini molto concreti, una gestione del magazzino e quindi della supply chain efficiente offre grandi vantaggi all'azienda. Soluzioni software ERP di controllo e analisi delle informazioni permettono di avere una visione articolata delle merci in entrata, consentendo una rotazione di tipo Fifo (First In First Out) o di tipo Lifo (Last In First Out), a seconda delle dinamiche specifiche o delle eventuali scadenze delle materie prime o dei prodotti.

Le ricadute di un’analisi dei dati di magazzino consente una gestione ottimale degli stock, dell'inventario e ovviamente delle spedizioni e dei vettori coinvolti. Una soluzione ERP per la gestione del magazzino, integrata con altre soluzioni software presenti in azienda, consente un trasferimento di informazioni e dati su tutta la catena del valore della supply chain.


Integrazione delle piattaforme software con ERP

La gestione del magazzino digitale passa necessariamente dall'utilizzo di software gestionali ERP. Anche perché i dati “prodotti” da un magazzino digitale sono sempre maggiori in termini quantitativi e qualitativi. Si pensi ad esempio alla possibilità di analizzare le informazioni digitali provenienti da sistemi e sensori IoT (Internet of Things), dai terminali mobili a disposizione degli addetti di magazzino, dalle etichettature intelligenti di tipo RFID o da soluzioni di movimentazioni evoluti come gli AGV (Automated Guided Vehicles). Senza considerare tutta quella massa di dati ancor oggi analogici (bolle, fatture, documenti amministrativi), che con software di digitalizzazione diventano dati, Bit&Byte.

 

ERP e intelligenza artificiale per un magazzino data-driven

La trasformazione digitale della gestione del magazzino rappresenta un passaggio fondamentale per le imprese che vogliono puntare sul vantaggio competitivo. Un’analisi effettuata qualche anno fa, indicava in circa 20 dollari il costo degli errori di prelevamento all'interno di un magazzino, per costi annui nell'ordine dei 3/400 mila dollari per un medio centro di smistamento e distribuzione. Ovviamente questo non è più accettabile: i modelli di business devono puntare a un’ottimizzazione della logistica interna ed esterna sfruttando al massimo la tecnologia.

Questo significa, ad esempio, implementare soluzioni di IoT e RFID, ma anche soluzioni hardware avanzate, come strumenti di rilevamento barcode, tablet e dispositivi weareable (indossabili dagli addetti). Il tutto supervisionato da piattaforme di raccolta e analisi dei dati come soluzioni WMS, Warehouse Management System per coordinare le operations di magazzino, e ERP, Enterprise Resource Planning per la sistematizzazione dei dati e la produzione di report. Il passaggio successivo dello smart warehouse e dell'automatic warehouse sarà un approccio totalmente data-driven, in cui le tecnologie del machine learning e dell'intelligenza artificiale saranno di supporto alle tecniche di predictive management e predictive maintenance.

Per concludere

La gestione del magazzino può quindi trarre sostanziali benefici dall’uso integrato di soluzioni digitali e di un software ERP avanzato. Facendo leva sulla tecnologia e ripensando il proprio approccio in ottica smart, la ricaduta positiva si estende oltre le funzioni amministrative, impattando sulle diverse aree operative, potando un vantaggio competitivo all’azienda.

 

New call-to-action

Topics: ERP