BLOG

Il nostro blog

campagne marketing

Campagne marketing: come ottimizzare i risultati con il CRM

Prevedere una serie di messaggi mirati e coordinati tra di loro, che possono essere veicolati da diversi media per centrare un obiettivo prefissato: ecco il significato delle campagne marketing. Con l’affermarsi del digitale, i canali di comunicazione a disposizione si sono moltiplicati, il che comporta sforzi e una complessità maggiori rispetto al passato.

Come realizzare dunque delle campagne marketing essendo sicuri di poter raggiungere un buon risultato e ottimizzando il ROI (Return on Investment)?

 

Campagne marketing di grande successo, quali sono?

Fissare obiettivi precisi e parametri misurabili, segmentare correttamente il target a cui fare riferimento, elaborare messaggi creativi ed efficaci, sfruttare tutti i canali possibili (o comunque quelli più utili per diffondere informazioni al proprio prodotto/servizio e adeguati al proprio pubblico) e, una volta avviata l’iniziativa, monitorare il suo andamento: ecco i presupposti fondamentali da considerare per elaborare campagne marketing di successo e ottenere i risultati desiderati.

A quest’ultimo proposito, è importante sottolineare che il vero successo non è raggiungere più persone possibili, ma coinvolgere quelle giuste, ovvero coloro che sono davvero interessate a fare determinati acquisti, e riuscire ad attivare un meccanismo virtuoso di passaparola, portando valore all’organizzazione.

Per fare tutto questo è allora importante avviare iniziative che mirino a una customer experience semplice ed efficace. Per esempio, il sito web, le app mobile proposte, le funzionalità rese disponibili sui social: tutto deve concorrere a far percepire al cliente fluidità e coerenza nell’esperienza d’uso dei canali digitali, ad assicurargli che i suoi dati sono utilizzati per essere riconosciuto e rendergli più facile il customer journey.

 

Il ruolo del CRM in una campagna marketing

Grazie alla tecnologia, dai vari punti di contatto è possibile raccogliere tutte le informazioni su prospect e clienti, e utilizzarle attraverso un approccio basato sui dati per aiutare i decisori aziendali, anche naturalmente in ambito marketing.

In particolare, i software CRM (Customer Relationship Management) hanno il compito prioritario di rappresentare veri e propri collettori di dati, quelli tradizionalmente conservati nelle organizzazioni (anagrafiche clienti, ordinativi, attività del customer center) e tutto ciò che è possibile avere dai canali di comunicazione digitali, anche in tempo reale.

Questi applicativi, in pratica, razionalizzano tutte le informazioni per metterle a fattore comune, le rendono disponibili a tutti coloro che sono coinvolti nella gestione del cliente (e come tali tra l’altro possono contribuire ad arricchirli ulteriormente) in comode dashboard per la consultazione mediante tag e parole chiave.

Il compito dei CRM è poi la profilazione, ossia offrire la possibilità di avere un database da cui poter estrarre i nominativi più adeguati a cui rivolgere determinate attività di marketing, così come lead qualificati da girare ai commerciali.

Con i tool CRM è quindi possibile monitorare l’andamento delle campagne (verificare per esempio puntuali indicatori di performance, dal tasso di apertura delle e-mail al tempo di lettura dei messaggi e così via), in modo da poter correggere il tiro tempestivamente quando ci si accorge di non aver suscitato l’interesse sperato.

Quanto più il CRM sarà in grado di interfacciarsi con gli altri software presenti in azienda (a partire dall’ERP) e vanta funzionalità di big data analytics, tanto più sarà capace di offrire una visione unica e completa sul cliente e di suggerire intuizioni originali (insights) su come coinvolgerlo.

 

Campagne marketing e social media

I numeri pubblicati a inizio anno da WeAreSocial indicano che a livello globale vengono trascorse sui social network in media circa 2 ore e mezza al giorno. Primo fra tutti Facebook (con 2,5 miliardi di utenti attivi), poi YouTube (2 miliardi) e WhatsApp (1,6 miliardi).

Nella costruzione di strategie marketing coordinate, è quindi ormai imprescindibile il fatto di lavorare sui social con azioni coerenti a quelle intraprese negli altri canali online e offline.

Tra le prerogative di un CRM evoluto vi è quella di integrarsi con i social media, per consentire alle aziende di interagire con i propri clienti in modo efficace mediante il loro canale preferito in real time, consentono di identificare (ed eventualmente ricompensare con iniziative ad hoc) i sostenitori del marchio, approfondendo e fidelizzando il rapporto con i clienti.

Usare un sistema CRM per la gestione delle campagne di marketing rappresenta dunque un grande vantaggio: le sue funzionalità, preposte alla gestione del rapporto con il cliente, permettono di creare e monitorare molteplici messaggi indirizzati in modo specifico a target differenti. In questo modo, ne beneficiano l’efficacia delle comunicazioni e la relazione con il cliente.

New call-to-action

Topics: CRM